La “Dea Cerere”…

Nella religione romana, Cerere (Demetra per i greci e figlia di Saturno) era una divinità materna della terra e della fertilità, nume tutelare dei raccolti, ma anche dea della nascita, poiché tutti i fiori, la frutta e gli esseri viventi erano ritenuti suoi doni, tant’è che si pensava che avesse insegnato agli uomini la coltivazione dei campi.

Per questo veniva solitamente rappresentata come una matrona severa e maestosa, ma allo stesso tempo bella e affabile, con una “Corona di spighe” sul capo, una fiaccola in una mano e un canestro ricolmo di grano e di frutta nell’altra. Il “flamine cereale” presiedeva il suo culto.

I commenti sono chiusi.

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: