”Le Ninfe in Anagnia”

Il mio Ciondolo…”Le Ninfe in Anagnia”.

Un mondo magico ad Osteria della Fontana ( Castrum Caesaris – San Cesareo )

Un cippo, ancora oggi presente, ricorda che esisteva un “Delubrum Lavernae”, ovvero un tempietto alla dea Laverna dove, si poteva pregare la dea dopo essersi purificati con l’acqua lustrale che era posta in una vasca davanti all’immagine della divinità.

Oltre ad una divinità del sottosuolo, vi erano molte divinità legate all’abbondante natura…si chiamavano “Ninfe”.

Il culto alle Ninfe era talmente importante e consolidato nella località di Osteria della Fontana che, il loro culto si mantenne vivo dal VIII sec. a.C. fino ai primi secoli dell’era cristiana.

La lapide trovata ad Anagni e, conservata presso il lapidario della Cattedrale di Anagni (datata ad epoca imperiale) recitava:

SACR.

NIMP…. C..

LVCCIVS. PROS

NTO EX V. S.

Fonte:

IL PROMETEO

Periodico di Informazione – Cultura – Attualità – Sport

Archeologo Guglielmo Viti

“Un mondo magico ad Anagni”

I commenti sono chiusi.

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: