Anagni e…la “Massoneria”

Il nome deriva dal francese “maçon”, legato alla storia delle “Corporazioni di liberi muratori medievali”; (free-masons; uomini che posseggano e che tutelino le più fini conoscenze e competenze nella costruzione edile o dell’edificazione intesa anche in termini più ampi, ovvero spirituale e intellettuale) e, dalle quali ricavò gli stessi suoi simboli del mestiere, come la livella, il regolo, la squadra, il filo a piombo o il compasso.

Il simbolo stesso della massoneria fu poi formalmente definito nei soli strumenti di “squadra e compasso”.

Spesso, nel simbolo è presente anche una grande lettera “G”, con varie interpretazioni, tra le quali il significato di “Great Architect” (Grande Architetto) oppure di “God” (Dio), ma può essere interpretata anche come “Geometria”.

Alcuni simboli massonici si trovano sotto il cornicione di “Palazzo Giannuzzi”, in Anagni…forse in onore di Garibaldi, gran Maestro della massoneria, quando vi fu ospitato.

I commenti sono chiusi.

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: