“Free & Busy…Status 1750”

Seconda metà del 1700 a.C.

La prima attestazione, “Cioccerìa”, risale al 1781 e si deve al ferrarese Gian Gaspare Cestari, medico ad Anagni, che lo riconduce al latino “soccus”, sandalo leggero.

Dalla fine dell’ ‘800, il concetto di “Ciociaria” pian piano si estende ad opera di studiosi e letterati.

Il popolo Ciociaro ancor prima del Cestari, aveva i suoi usi e costumi e, in particolar modo emergeva la spiccata intelligenza della donna Ciociara.

Lavoratrice, moglie, mamma, serva…ma soprattutto abile nel semplificare all’uomo il corteggiamento…con pochi simboli e segni era i grado di far capire all’improvvisato corteggiatore se era sposata indossando un filo di corallo rosso, sposata con prole se i fili rossi erano tre e, disponibile se indossava un filo di corallo color salmone.

Prima metà del 2000 a.C.

Da questo fondamento storico/geografico nasce il mio “Free & Busy…Status 1750”...libero o occupato…identificare con l’uso di simboli lo “Status sentimentale” di una persona.

Questo progetto è stato realizzato in collaborazione con la stilista Marina Di Mario, proprietaria del marchio “Costumi Matilda”...la Moda incontra il Gioiello.

I commenti sono chiusi.

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: